Home > Le 5 regole d'oro > OFFERTE

OFFERTE

Attenzione a offerte ingannevoli

Fai attenzione a offerte esageratamente alte che potrebbero essere ingannevoli: controlla il prezzo dell’oro e le valutazioni medie nella tua zona.
Ricorda che il prezzo dell'oro varia ogni giorno.

Quando si tratta di comprare o vendere qualcosa è facile lasciarsi tentare dalle offerte in cui ci imbattiamo. Niente di male, a patto però di fare come sempre attenzione ad eventuali asterischi.

Le offerte speciali, nel settore dei compro oro e delle gioiellerie come in qualsiasi altro settore, possono a volte trarci in inganno, soprattutto se non siamo bene informati sull'argomento o se il messaggio è volutamente fuorviante. 

1. Quotazione oro puro e valutazione oro usato

Una delle cose a cui fare attenzione è la differenza fra quotazione dell'oro puro e la valutazione dell'oro usato in gioielleria, perchè spesso è qui che nasce la confusione.
In particolare possono trarci in inganno messaggi pubblicitari che riportano la quotazione dell'oro puro, a volte chiamato anche oro fino, che come sappiamo è diversa dalla valutazione dell'oro usato poichè l'oro comunemente usato in gioielleria non è puro ma legato ad altri metalli e la percentuale di oro all'interno della lega è variabile. La valutazione dell'oro usato ovviamente è influenzata dalla quotazione dell'oro puro, ma anche da altri fattori sia legati alle caratteristiche dei gioielli che vogliamo vendere, alla quantità e al margine che, dovrà realizzare il compro oro o la gioielleria.

Tanto per fare un esempio comune, molti volantini riportano offerte molto allettanti ad es. di 50, poi in piccolo c'è scritto per l'oro fino. 

2. Offerta per cambio merce o cambio contante?

Alcuni messaggi pubblicitari possono trarci in inganno poichè sono vincolati alla permuta dell'oro vecchio per l'acquisto di nuovi gioielli. 
Se ci rechiamo in gioielleria per vendere dell'oro usato abbiamo infatti la possibilità di scegliere fra 2 opzioni: cambio merce o cambio contante. Cosa significa?
Cambio contante significa che il nostro oro usato sarà pagato in denaro (contante o bonifico) 
Cambio merce invece è la modalità che permette di acquistare nuovi gioielli pagando una differenza di prezzo rispetto all'oro usato ritirato. Un po' come quando compriamo un'auto nuova in concessionaria, dando in dietro quella vecchia. In questo caso la valutazione dell'oro vecchio può essere anche molto più alta, perchè la gioielleria può realizzare un guadagno sia sull'oro usato che sulla vendita dei gioielli. Molte offerte non distinguono la supervalutazione sull'oro usato dallo sconto sui gioielli nuovi, generando confusione. 

Il punto è che un'offerta di 50 sulla permuta, probabilmente è una valutazione di 40 + uno sconto di 10 sull'acquisto dei nuovi gioielli. Se invece di acquistare nuovi gioielli desidero solo vendere l'oro vecchio, riceverò un compenso di 40 e non 50, come da volantino.

GUARDA ANCHE

PESATURA

Verifica peso e caratura

La prima e più banale delle regole è quella di essere consapevoli di cosa si sta vendendo. Poniamo ad esempio che abbiamo una vecchia catenina d'oro e qualche bracciale che non indossiamo


CONTANTI

Limite del contante

Come indicato nell’articolo 4, comma 2, del DL del 25 maggio 2017, n. 92, è possibile ricevere o anche effettuare il pagamento in contanti di un’operazione di compro oro fino a 499,99€.


NORMATIVA

Documenti e ricevute obbligatori

La normativa prevede che gli operatori compro oro, prima dell'esecuzione di qualsiasi operazione riguardante la compravendita o la permuta di oggetti preziosi usati, procedano all'identificazione


PROFESSIONISTI

Autorizzazioni e garanzie

Prima di tutto è importante vendere il tuo oro usato solo a professionisti autorizzati. Gli operatori Compro oro, infatti, devono essere iscritti al registro degli operatori compro oro - tenuto